Thank God It’s Friday! | The Haunting of Hill House: Episodio 2 e 3 (li morté)

Regia: Mike Flanagan

Anno: 2018

Streaming: Netflix

Trama: C’è una casa. È infestata. La gente sbrocca. Qualcuno muore.

hill-house-trailer-ufficiale-netflix-1280x720

Gesù, ve l’avevo detto che dal secondo episodio in poi solo ansia e insonnia. Ma andiamo per gradi.

Alloooora… Dopo la fantastica premessa ed aver scoperto che la povera Nell è schiattata già, nel secondo episodio impariamo a conoscere Shirley, la secondogenita, la più pacata e sana, probabilmente. Shirley è sposata e ha due figli, fa casa e lavoro, ma non ha un lavoro normale, no no, lei si occupa di gente morta, la trucca e organizza la festa. Tutto questo in casa sua, cioè praticamente tu scendi le scale e ti ritrovi con una bara nel salotto. Scendi ancora e c’è l’obitorio. Un posto perfetto per crescere dei marmocchi (tra l’altro i suoi sono particolarmente curiosi).

Ma voi vi chiederete perché sta poraccia ha scelto di fare questo felicissimo lavoro (a parte che, dai, con la morte si guadagna bene). Ve lo dico io perché – in verità ce lo spiegano loro nel secondo episodio, ovviamente. E via con i flashbaaaaacks.

Torniamo ad Hill House. Vediamo una Shirley bambina alle prese con dei micini trovatelli. Sono praticamente appena nati e lei tenta di fare ciò che avrebbe dovuto fare la mamma gatta, con poco successo ovviamente. Insomma, per non tirarla per le lunghe, ‘sti poveri micetti muoiono e la cosa traumatizza molto la povera piccola Shirley. Da qui in poi Olivia, che sarebbe il fulcro di tutta la storia e la mamma di questi poveri bambini, comincia a venire fuori come personaggio e ad inquietare. Sì perché Olivia dice cose un po’ strane e fa cose un po’ strane, peggiorerà lungo il corso della serie, poraccia.

5e908e9364dbc8ef74c8634b405dace5

Tra un salto nel tempo e l’altro, comunque, Shirley viene informata che sua sorella è schiattata a Hill House e ovviamente decide di occuparsi lei della salma. Cosa che io non avrei mai fatto, ovviamente, devi essere parecchio masochista.

E l’episodio finisce con la solita scenetta che ti fa bestemmiare e venire voglia di guardare subito il prossimo. E infatti è proprio del prossimo che parlerò subito, perché il terzo riguarda Theo, che è la terza in ordine d’età, per l’appunto. Mi piace tanto questa cosa che raccontano dei personaggi in questo modo.

a23cbcd5af5fe43659b477c057f4953b

In vari flashback dove sgamiamo vari fantasmi nascosti sullo sfondo (cosa che ho capito dopo e mi sono cagata ancora più sotto), vediamo anche Theo da bambina alle prese con il suo dono. Praticamente toccando le persone o le cose, vede roba. Ovviamente mai che vedesse roba bella, sempre cose che fanno cagare sotto. Ma come mai ha questo dono? Beh, ci sono varie teorie, nella mia ho ipotizzato che le è stato trasmesso dopo che una notte uno dei fantasmi le ha toccato la mano (una scena presente e molto inquietante). Olivia, la madre, dice che il dono lo ha ereditato dalla nonna e che si tramanda in famiglia – anche Olivia, appunto, ha una percezione particolare e vede e sente cose, infatti la casa su di lei ha più influenza che sugli altri.

In uno dei flashback Theo ricorda di quando il fratellino, Luke, si è infilato nel montavivande ed è finito in una stanza sotto la casa di cui nessuno era a conoscenza e che non è nemmeno nei disegni che la madre e il padre stanno studiando per ristrutturare la casa. Ovviamente lì sotto il povero Luke viene attaccato da una cosa, che non si capisce cosa cavolo sia, di certo non è un essere umano, questo è poco ma sicuro. Per questa scena ho perso circa dieci anni di vita ed ho incominciato a legarmi profondamente al personaggio di Luke, perché secondo me di tutta la storia lui è quello che merita più di tutti per quello che ha dovuto passare.

hill-house-luke

Dopo tutto ciò, nessuno crede al piccolo, a parte Theo, che appunto si ingegna per trovare quella stanza (e ancora becchiamo un sacco di fantasmi nascosti). La trova, ovviamente, ma non c’è niente di strano lì sotto, solo un pezzo della camicia del fratellino. E niente, poi parla con sua madre che le spiega perché vede cose quando tocca robe e le regala anche un paio di guanti da indossare per isolare il dono ed usarlo solo quando vuole davvero.

Nel frattempo, nel presente, Theo è alle prese con una bambina problematica che dice di essere tormentata da un mostro che lei chiama Mr. Sorriso. Poi si scopre che questo mostro è reale e non è stato immaginato dalla bambina. Soprattutto, è umano. Da questo capiamo anche perché Theo ha deciso di dedicarsi alla psicologia infantile, perché i bambini sono i più innocenti e quelli meno ascoltati e creduti, inoltre con il suo dono può capire molte più cose di chiunque altro.

Dopo tutto questo, fa visita al cadavere di Nell e toccandola sulla fronte vede cose – capiremo poi cosa. E ritorniamo anche all’infanzia, quando toccando il padre vede che lui e sua madre hanno avuto uno scontro prima che questa morisse.

Tutto questo condito con ansia e palpitazioni. La cosa bella di questa serie è che ad ogni episodio migliora sempre di più, poi adoro i colori e le inquadrature, tutto studiato benissimo.

La serie l’ho vista con la mia bff, infatti ne abbiamo discusso un sacco e ne stiamo discutendo ancora oggi. Mr. Sorriso, in particolare, ha inquietato molto anche lei, proprio perché alla fine questo mostro non era altri che il padre affidatario della bambina, che la molestava nel seminterrato. È bello come vengono intrecciati realtà e paranormale. La cosa che più di tutte mi ha fatta incazzare è il fatto che a Luke nessuno crede e non è che crescendo cambia qualcosa, per me semplicemente non è mai stato sostenuto, anzi, sembra che gli altri, con lui, siano prevenuti in partenza.

tumblr_pgs323mry51qdtcexo1_500

Vi aspetto al prossimo venerdì!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...